De Raffaele: “Abbiamo grande rispetto e considerazione per Sassari”

De Raffaele: “Abbiamo grande rispetto e considerazione per Sassari”

Venezia, sabato sera, giocherà in trasferta a Sassari con la Dinamo. Nella partita d'andata, giocata al Taliercio, l'Umana Reyer si impose per 99-94

“Abbiamo certamente grande rispetto e considerazione per l’organizzazione di Sassari e per il lavoro che ha fatto in questi anni. E anche quest’anno credo che abbia costruito una squadra, implementata ultimamente dall’arrivo di grande qualità di Happ, molto equilibrata, che combatterà fino alla fine per la vittoria di questo campionato. Quindi sappiamo che andiamo a fare una partita molto difficile contro una squadra che gioca certamente una bella pallacanestro, fatta di tanta corsa e aggressività nella metà campo offensiva. Dovremo essere molto bravi a capire il ritmo della partita e a cercare di impattare fisicamente perché Sassari ha giocatori fisicamente molto importanti in ogni ruolo. E dovremo anche essere capaci di limitare il loro tiro da tre punti, che certamente è un’arma importante.

Purtroppo la pausa di Coppa Italia non ci ha portato buone notizie, perché arriviamo con diversi problemi, sempre fisici. Al di là di Gasper Vidmar, sarà assente anche Bruno Cerella per un bel po’, Michael Bramos e Julyan Stone non si sono quasi mai allenati. Diciamo quindi che non arriviamo bene: la pausa ci è servita un po’ a ridurre questi tempi, ma non certo a risolvere i problemi. Detto questo, è naturale che andremo a cercare di vincere la partita, sperando e pensando di avere un apporto anche da questi giocatori, anche se per entrambi sarà una decisione dell’ultimo momento”.

Mancano dieci partite alla fine delle regular season, per il secondo posto saranno decisivi gli scontri diretti.

“ Noi, come le nostre avversarie, lotteremo per arrivare secondi in stagione regolare. Lo dice la classifica e il campo. Quella con Sassari, ma anche con la Virtus Bologna saranno scontri diretti certamente importanti. Nel complesso non sono poche dieci partite per stabilire la griglia playoff, ma davvero faccio poco caso a questa griglia, specialmente quest’anno senza pubblico dove il fattore campo equivale a zero. Detto questo è naturale, così come lo è stato a Brindisi uno scontro diretto, anche questa con Sassari è una partita importante in ottica playoff”.

Un mese per Venezia con un calendario contraddistinto da impegni non semplici.

 “È un mese un po’ strano senza l’alternanza casa/fuori per la pausa (l’assenza della Virtus Roma) dopo le due partite in trasferta consecutive, proprio con Sassari e Virtus Bologna, ma anche la trasferta con Trieste una squadra che sta facendo molto bene. Come detto in altre occasioni partite facili e scontate non ce ne sono”.

Gli inserimenti di Luca Campogrande e Wes Clark.

Luca Campogrande è un giocatore che ha avuto un grande impatto sia sul gruppo e anche in campo; nel senso che è un ragazzo che si fa ben volere ed ha un grande qualità che è quella di avere subito una prontezza nel tiro. Sta lavorando moltissimo nel cercare di ampliare il suo bagaglio tecnico, così come sta entrando nei meccanismi di gioco e credo abbia la possibilità di guadagnare spazio. Wes Clark sta prendendo più confidenza con il sistema, gli abbiamo chiesto di essere molto più aggressivo in fase offensiva perché poi è la caratteristica per cui è arrivato qui da noi. Ovviamente l’ultima parola spetta sempre al campo che è la vera cartina tornasole”.

 

Commenta