De’ Longhi Treviso Basket: Dopo la pausa si torna in campo domenica a Cantù

De’ Longhi Treviso Basket: Dopo la pausa si torna in campo domenica a Cantù

Dopo tre settimane di stop per la Coppa Italia e gli impegni delle Nazionali, si riprende a giocare in Serie A e la De' Longhi Treviso Basket domani partirà per la Lombardia per il match che si disputerà domenica alle 18.30 al PalaDesio contro l'Acqua San Bernardo Cantù

Dopo tre settimane di stop per la Coppa Italia e gli impegni delle Nazionali, si riprende a giocare in Serie A e la De’ Longhi Treviso Basket domani partirà per la Lombardia per il match che si disputerà domenica alle 18.30 al PalaDesio contro l’Acqua San Bernardo Cantù, valido per la 20° di ritorno. All’andata vinse la De’ Longhi TVB 89-82 con 23 punti di David Logan. In classifica TVB è appaiata a Brescia all’8° posto con 14 punti (18 partite giocate), Cantù condivide il fanalino di coda con Varese con 10 punti in 18 gare giocate. Coach Menetti dovrà fare a meno del nuovo americano Trent Lockett, che ha visto rinviato il suo rientro causa Covid.

Arbitri: Rossi, Sardella e Bongiorni
Ex: ex di giornata l’ala di Cantù Andrea La Torre
Media: diretta Eurosport Player in web streaming (in abbonamento), diretta Radio Veneto Uno (97.5 mhz)

Matteo Chillo, ala/centro di TVB, grande protagonista all’andata con 16 punti e 6 rimbalzi: “Sarà una partita totalmente differente rispetto alla sfida d’andata. Loro hanno cambiato non solo allenatore (da Pancotto a Bucchi), ma hanno aggiunto anche alcuni giocatori (Frank Gaines, Kavell Bigby-Williams). Sono vari gli aspetti per cui la partita sarà completamente diversa: proprio per i cambiamenti che hanno avuto, infatti, hanno cambiato anche modo di giocare e sicuramente avranno grandi motivazioni, a partire dalla classifica. Cantù, infatti, è a 10 punti insieme a Varese e ha bisogno di punti.
Dal canto nostro dobbiamo essere bravi a ritrovare il nostro modo di interpretare le partite, che ci ha contraddistinto fino ad ora, e riuscire in qualche modo ad imporre il nostro gioco.”

Commenta