Datome, l’agente: “Voleva una nuova sfida, voleva l’Olimpia Milano”

Datome, l’agente: “Voleva una nuova sfida, voleva l’Olimpia Milano”

Matteo Comellini, agente del capitano azzurro, racconta i retroscena del ritorno in Italia dell’ex Fenerbahce.

Intervistato da Realolimpiamilano.com, l’agente di Gigi Datome Matteo Comellini ha raccontato i retroscena del ritorno in Italia del capitano azzurro, legatosi all’Olimpia Milano per i prossimi tre anni.

Sulla scelta: “È maturata nel tempo. Le riflessioni tra noi si sono intensificate durante la fase di lockdown, anche in attesa di comprendere le volontà del Fenerbahce. Gigi si interrogava su cosa fosse meglio per lui, comprendendo che questo fosse l’ultimo momento della sua carriera per intraprendere un percorso nuovo e diverso. Questo a prescindere dalle decisioni di Zeljko Obradovic e Maurizio Gherardini. Il Fenerbahce lo voleva ancora. Ma hanno capito la sua scelta. Un’altra squadra di EuroLeague lo aveva cercato, ma per lasciare Istanbul serviva una nuova sfida, eccitante, come solo il ritorno in Italia, come solo l’Olimpia Milano. Lui voleva questo percorso”.

Su Milano: “Trova un progetto importante e una sfida nuova. Ettore Messina, ma anche Christos Stavropoulos, da subito hanno mostrato entusiasmo e volontà coinvolgenti per Gigi. La sua scelta, giusto dirlo, è arrivata a prescindere dalle decisioni di Obradovic. Porta all’Olimpia Milano uno spirito vincente. Ricordiamo che nei 9 titoli conquistati a Istanbul è stato per 5 volte MVP. Trova comunque un gruppo colmo di campioni e di vincenti, come Sergio Rodriguez e Kyle Hines, ma lui farà di tutto per vincere. Come sempre. Lavorando duro dentro e fuori dal campo”.

Fonte: RealolimpiaMilano.

Commenta