Danny Ainge: Ci saranno dei cambiamenti. Brad Stevens non è il vero problema

Boston è settima ad Est con 35 vittorie in 70 partite

Con i suoi Boston Celtics settimi ad Est, fuori dal tabellone principale dei playoff, Danny Ainge preannuncia delle novità per la prossima offseason.

Novità che non riguarderanno Brad Stevens: “Abbiamo tutti delle colpe, non ci sono dubbi. Il nostro lavoro è affrontare quelli che sono i problemi reali, non i problemi percepiti. E Brad Stevens non è il vero problema”.

“Di sicuro cercheremo di apportare dei cambiamenti durante la offseason. Chiaramente non so ancora quanto saranno significativi. La nostra squadra è stata decimata da infortuni e non ha reso secondo le aspettative. Nessun dubbio su questo. Non siamo forti come pensavamo di essere….

Ci sono mancate consistenza e salute, dovremo fare delle modifiche al roster. Ma non direi che sia necessario cambiare i nostri migliori giocatori”.

Commenta