Cremona, Galbiati: “Napoli finta neopromossa. Sarà una sfida complicata ma dobbiamo avere fiducia”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole del coach Vanoli in vista del match con i partenopei

Archiviata la sosta dedicata agli impegni della Nazionale che ha visto coinvolti coach Paolo Galbiati e Matteo Spagnolo, per la Vanoli Cremona riprende il campionato. I biancoblu saranno di scena, domenica 5 dicembre alla ore 19:45, al PalaBarbuto di Napoli contro la GEVI. È proprio coach Galbiati a presentare la sfida in sala stampa:

“Siamo a presentare la sfida con Napoli che è una neopromossa ma che chiaramente è una finta neopromossa: ha infatti uno dei coach più esperti del campionato, ha un gruppo americano altrettanto esperto più qualche giocatore, McDuffie su tutti, molto frizzante, completato poi da un gruppo di ottimi italiani. Sarà una sfida complicata.

Veniamo da una settimana intensa e tosta ma anche piena di intralci. Sono contento di come lo staff ha lavorato durante la pausa. Anche nelle difficoltà abbiamo provato a trovare fiducia in quello che facciamo. Alla fine conta quello. Se c’è fiducia è più facile fare canestro e fare una difesa in più. Cercheremo di trasmettere questo alla squadra e di buttare in campo tutto quello che abbiamo, com’è nel nostro spirito e nella cultura di questa società.

Ho sempre detto che lavoriamo bene in settimana e confermo che, nonostante le difficoltà, i ragazzi lavorano tantissimo e con grande spirito. Abbiamo lavorato su tante cose, abbiamo messo in atto degli aggiustamenti, il tutto con grande disponibilità da parte di ognuno. Mi piacerebbe davvero tanto che foste testimoni di tutto ciò, voi giornalisti ma anche i tifosi, per rendervi conto in prima persona di come lavorano i ragazzi.

Ho rivisto la mia conferenza post Pesaro e probabilmente non è stata giusta fino in fondo. Ma, al netto del fatto che ci siamo ritrovati dal nulla a giocare senza lunghi e senza Poeta, la mia frustrazione in quel frangente veniva proprio da questo: dal fatto che stiamo lavorando molto bene e con grande intensità in allenamento e stiamo raccogliendo meno rispetto al lavoro che facciamo.

Per quanto riguarda l’acquisto di Malik Dimé, il primo doveroso ringraziamento va alla Società che ha fatto uno sforzo per portarlo a Cremona. Il ragazzo ha certamente caratteristiche che si sposano bene con quello che facciamo e vogliamo fare. Ci aspettiamo da lui grande energia e atletismo. Al primo impatto mi ha fatto una bella impressione. È un ragazzo molto solare.

Non so ancora in quanti saremo a Napoli, con Poeta che sarà sicuramente indisponibile e con McNeace ancora in forse, ma chiedo a tutti di mettere in campo grande energia, grande voglia di fare, grande cattiveria agonistica e di rispettare le regole. Napoli è una squadra che gioca bene insieme, pur avendo un paio di leader designati, sono una squadra difficile da decifrare e servirà grande concentrazione e attenzione in fase difensiva e grande pazienza nel leggere le loro difese”.

Commenta