Cremona, Galbiati: “Domenica partita diversa da quelle disputate in preseason con Varese”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole in conferenza stampa alla vigilia del match contro i biancorossi

Coach Paolo Galbiati ha presentato, nella consueta conferenza stampa pre-gara, l’importante sfida di domenica alle 19:30 al PalaRadi quando la Vanoli Cremona affronterà la Openjobmetis Varese. Queste le sue considerazioni nell’incontro con i giornalisti:

“Siamo a presentare la partita con Varese che arriva dopo lo schiaffo preso a Trento la scorsa settimana; speriamo che ci abbia insegnato qualcosa. Arriviamo da una settimana in cui Peppe Poeta non si è ancora potuto allenare, vediamo se riuscirà ad essere della partita avendo fatto solo lavoro a parte e qualcosa di cinque contro zero. Per il resto abbiamo ancora un paio di allenamenti per preparare al meglio l’incontro.

Varese è una squadra molto fisica con due giocatori importanti quali Alessandro Gentile, che sta giocando tantissimi possessi e lo sta facendo molto bene, ed Egbunu che ha una fisicità che forse oggi noi non abbiamo ancora trovato. Hanno un buon gruppo di giocatori e anche il rientro di Kell li rende ancora più completi perché ha grande fisicità e ottime letture in attacco. Sono una squadra molto tosta che forse è più avanti dal punto di vista della consapevolezza di quel che serve in questo campionato, avendo già affrontato le due corazzate Virtus Bologna e Olimpia Milano.

Per quanto ci riguarda vediamo se siamo stati bravi a toccare le corde giuste nei giocatori. Credo sarà una partita diversa rispetto alle due partite di Supercoppa perché quello rimane comunque precampionato. Noi non eravamo quello che siamo ora anche se stiamo ancora cercando i nostri equilibri e stiamo ancora lavorando per arrivare a mettere sul parquet il nostro massimo. Lo stiamo facendo ogni giorno ma purtroppo il fatto di non essere mai al completo allunga un po’ i tempi e complica le cose”.

Commenta