Costa: Vincere a Varese per noi significherebbe chiudere certi discorsi

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Pesaro impegnata sul campo di Varese, palla a due in programma domani alla Enerxenia Arena alle 17:00

Ario Costa parla con la Prealpina prima della sfida tra la sua Pesaro e Varese, in programma domani alla Enerxenia Arena alle 17:00.

“Varese ha incontrato qualche difficoltà nel girone d’andata e adesso deve un po’rincorrere. Però il gruppo è molto compatto e c’è ancora da
soffrire per tutti; chiaramente quest’anno Pesaro guarda un po’più dall’alto, ma il cammino è ancora lungo….I punti di
vantaggio rispetto all’ultimo posto sono soltanto 6. Dal gruppo che dovrà lottare ancora per salvarsi escludo solo Brescia, che ha altre possibilità e altri mezzi rispetto a tutte le altre. Ma da Varese a Cantù, passando per Reggio Emila, Trento e Fortitudo Bologna ed anche per le squadre a 16 e 18 punti, sono tutte ancora coinvolte nella bagarre…”

La situazione della Carpegna Prosciutto.

Nella praticità delle cose io guardo al futuro e non al passato: noi abbiamo un calendario difficilissimo, forse il peggiore tra le squadre
coinvolte in questo gruppone, e possiamo trovarci tra una giornata o due nella necessità di guardarci le spalle. Vincere a Varese per noi significherebbe chiudere certi discorsi, ma è evidente che se l’OJM ci battesse potrebbe coinvolgere un’avversaria in più nella bagarre salvezza. E’ una partita importante che per noi significherebbe tranquillità e per gli avversari dare continuità all’impresa con Sassari”

Sulla scelta di puntare su Jasmin Repesa.

“Repesa ha tracciato una strada che ci ha garantito un rendimento del quale siamo molto contenti. È stato un valore aggiunto importantissimo che ora è venuto a mancare, non solo in partita ma anche in allenamento; i due assistenti stanno svolgendo un egregio lavoro, ma è chiaro che il suo apporto per noi è fondamentale. Resto comunque convinto che la squadra saprà esprimersi al meglio in una partita importante”.

Commenta