Continua il caos alla Virtus Roma: unica di A a non aver ancora pagato la rata FIP

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Se Roma non pagherà entro il 2 dicembre ci saranno tre punti di penalizzazione

Continuano i problemi in casa Virtus Roma.
Come riporta Gazzetta.it la società capitolina non ha ancora pagato la rata di contributi della FIP di circa 35.000 euro scaduta il 25 novembre (versata dagli altri club di A).

Se provvederà entro il 2 dicembre (ossia a sette giorni dalla scadenza) pagherà una multa di 3.000 euro. Dall’ottavo al 14esimo giorno di ritardo sono 3 punti di penalizzazione oltre ad ulteriori provvedimenti.
Dal 15esimo giorno di ritardo è prevista l’esclusione dal campionato.

Finora la società, sempre secondo la Gazzetta, ha pagato solo uno stipendio ai giocatori (quello del 30 settembre in data 13 novembre).

Commenta