Coach Luciano Bongiorno perde le staffe e rifila un ceffone alla sua giocatrice 17enne

Coach Luciano Bongiorno perde le staffe e rifila un ceffone alla sua giocatrice 17enne

Il coach prima ha aggredito verbalmente la sua giocatrice e poi le ha rifilato un ceffone. A fine partita le scuse: "Non volevo colpirla"

Luciano Bongiorno ha dato un ceffone ad una sua atleta 17enne al PalaSojourner di Rieti durante gli spareggi di Serie B di pallacanestro femminile.

La partita era quella che vedeva affrontarsi il Basket Roma alla Aran Cucine Roseto. Il coach ha prima aggredito verbalmente la sua giocatrice e poi, mentre le urlava addosso, le ha rifilato un ceffone sulla nuca, scrive Il Messaggero.

Il coach è andato su tutte le furie per un tiro sbagliato della sua giocatrice.
Il gesto ha lasciato senza parole le persone presenti sugli spalti.

“Mi scuso, non volevo colpirla” le parole dell’allenatore.

Luciano Bongiorno, nativo di Ragusa, è socio e allenatore di Basket Roma.

QUI IL VIDEO

La nota della società Basket Roma.

Commenta