Cleveland e Portland riprendono gli allenamenti individuali volontari

Cleveland e Portland riprendono gli allenamenti individuali volontari

Soltanto le due franchigie hanno già scelto di tornare ad aprire i centri di allenamento dopo l’autorizzazione della NBA.

Primi segni di ritorno alla normalità in NBA, con Cleveland Cavaliers e Portland Trail Blazers che sono state le prime due franchigie ieri a riaprire i centri di allenamento per sessioni individuali volontarie. La NBA aveva autorizzato la riapertura soltanto per le franchigie situate in stati (come ad esempio anche Florida, Georgia e Texas) che hanno ridotto le misure di contenimento per il coronavirus.

“È stato meraviglioso, più per la mia salute mentale che per la salute fisica”, ha detto Larry Nance dei Cavs al New York Times. “È stato strano, avevo l’assistente che mi passava il pallone indossando mascherina e guanti. In 25 anni che gioco a basket non avevo mai vissuto un periodo così lungo senza toccare un pallone”, le parole di Kevin Love a ESPN.

Commenta