Chris Wright: La mia vita mi ha costretto ad una sfida di cui non ho paura

Chris Wright: La mia vita mi ha costretto ad una sfida di cui non ho paura

L’ex Varese e Trieste Chris Wright si è raccontato: Se non mi muovo e non mi tengo attivo, comincio a sentire piccoli dolori e fastidi alle articolazioni

L’ex Varese e Trieste Chris Wright si è raccontato a wtop.com. Lui, la sua carriera, e la sua malattia.

«A quel tempo non avevo idea di cosa fosse la sclerosi multipla in tutta onestà. Non ero spaventato. Ero confuso più che altro: come era potuta accadere una cosa simile quando non avevo mai avuto un sintomo prima?».

«Ho dovuto insegnare a me stesso come fare di nuovo tutto da capo. Come camminare, come correre».

«Ho dovuto cercare una nuova coordinazione per essere performante su un campo da basket. Non ci è voluto molto tempo, ma lavoro e fortuna questo sì. Non sono superman».

«Se non mi muovo e non mi tengo attivo, comincio a sentire piccoli dolori e fastidi alle articolazioni».

«Non ho paura di questa sfida».

Commenta