Cesare Pancotto: Sentire di nuovo la passione dei tifosi è stato molto importante

Cesare Pancotto: Sentire di nuovo la passione dei tifosi è stato molto importante

Cesare Pancotto commenta così il successo di Cantù in Supercoppa con Varese: Personalmente, trovo ci sia troppa tensione su questa manifestazione

Cesare Pancotto commenta così il successo di Cantù in Supercoppa con Varese: «Prima della partita desidero ringraziare i tifosi canturini presenti e quelli a casa. Per questa squadra giovane, nuova, che sta cercando di identificarsi con la città, sentire la passione – anche se il palazzetto non era pieno – è stato molto importante. Di questo li ringrazio. Mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, per l’intensità messa in campo, per la voglia di difendere e per la voglia di superare le difficoltà senza potersi allenare. Per il resto, rimango dell’idea che il nostro cammino è ancora lungo. Da parte di tutti, però, non manca l’impegno: ogni giorno lavoriamo duramente. E questo è un elemento importante per una squadra nuova e giovane come la nostra, la quale, a parte due elementi di caratura come Maarty Leunen e Jaime Smith, ha otto giocatori emergenti. Abbiamo, quindi, la necessità di trovare tutti gli equilibri, aspetto che stiamo cercando ogni giorno. Personalmente, trovo ci sia troppa tensione su questa manifestazione: la pressione di ottenere a ogni costo il risultato non ci deve appartenere, il nostro grande obiettivo è diventare squadra il prima possibile, alla stessa concentrazione e la stessa intensità per tutti i 40 ‘di gioco» .

Commenta