Celtics, Jaylen Brown (career-high 42 punti) si prende la colpa della sconfitta contro i 76ers

Brown protagonista di un losing effort da 42 punti in 35 minuti

Jaylen Brown, esterno dei Boston Celtics, non ha problemi a prendersi la responsabilità della seconda sconfitta consecutiva contro i Philadelphia 76ers, nonostante abbia chiuso la sfida con il suo nuovo career-high di 42 punti.

“Molta della colpa è mia, sono uno dei leader difensivi e uno dei capitani del team. Devo fare meglio, insieme a Smart devo guidare i miei compagni per difendere meglio. La nostra identità ai Celtics è sempre stata legata al lato difensivo del campo, e quest’anno non stiamo facendo abbastanza. Dobbiamo fare meglio, e molto dipende da me, io per primo devo migliorare”

 

Commenta