Cavs, c’è ancora distanza nella trattativa con Collin Sexton

I Cavs non vogliono superare la soglia della Luxury Tax per confermare la guardia ex Alabama

Chris Fedor fa il punto sulla trattativa tra i Cleveland Cavaliers e Collin Sexton.

La guardia, che attualmente ha lo status di restricted Free Agent, vorrebbe un pluriennale da almeno 20 milioni a stagione.

I Cavs invece sono a circa 15 milioni dalla luxury Tax, con già 15 giocatori sotto contratto e nessuna intenzione di superare la fatidica soglia.

Una soluzione potrebbe essere una sign and trade con i Pacers, l’ormai ex squadra di Ricky Rubio. Cedendo un giocatore (Fedor indica Windler e Osman come esempi) il team creerebbe lo spazio per formulare a Sexton un’offerta più sostanziosa.

 

Commenta