Cavaliero e Trieste ancora insieme

Cavaliero e Trieste ancora insieme

Allianz Pallacanestro Trieste comunica con soddisfazione di avere rinnovato il proprio accordo con Daniele Cavaliero

Allianz Pallacanestro Trieste comunica con soddisfazione di avere rinnovato il proprio accordo con Daniele Cavaliero, che vestirà la maglia biancorossa anche nel campionato LBA 2021-2022, arrivando così a sei stagioni consecutive disputate a Trieste.
“I cambiamenti devono appoggiarsi su forti pilastri, e devono mantenere delle solide radici – ha dichiarato il presidente Mario Ghiacci – Così si legge la nostra scelta, così si legge il ruolo che Daniele rivestirà in questa stagione di forte innovazione e impatto. Daniele Cavaliero per noi è questo: un uomo capace di trasmettere i valori dello spogliatoio agli atleti che condividono con lui il campo, una bussola che ci ricorda il percorso fatto fin qui e conferisce l’umiltà e la forza per guardare al futuro partendo dalle nostre radici. Sono certo che saprà ricoprire il suo ruolo dentro e fuori dal campo con la consueta professionalità, con l’amore per la maglia, per i tifosi e la nostra città”.
Cavaliero ha chiuso la stagione 2020/2021 con 15 minuti di permanenza media sul parquet mettendo a referto 4 punti a partita. Con percentuali oltre al 50% da 2 punti e oltre al 30% dall’arco, Daniele si è reso protagonista in molte delle sfide che hanno incendiato la stagione della Pallacanestro Trieste. L’esperienza nella gestione della pressione della gara e l’affidabilità palla in mano lo rendono un elemento prezioso nel roster di coach Franco Ciani:
“Ho lavorato affinché Daniele avesse il suo ruolo in questa squadra – le parole di Ciani – perché ritengo sia un patrimonio importante per la prossima stagione. Oltre alle indubbie doti tecniche sono sicuro che con la sua capacità di leadership saprà essere un esempio determinante per i suoi compagni di squadra. Sono certo che anche il nostro pubblico sarà felice di questa scelta quanto lo sono io”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Varese.

Commenta