Cantù non trema davanti al giocare senza pubblico, Allievi: Ci siamo attrezzati per tempo

Cantù non trema davanti al giocare senza pubblico, Allievi: Ci siamo attrezzati per tempo

Allievi: Abbiamo contenuto il budget per il mercato. Giocare senza pubblico? Siamo sufficientemente tranquilli per permetterci di rinunciare a toni catastrofisti

Roberto Allievi, presidente della Pallacanestro Cantù, ha fatto il punto sulla società brianzola parlando anche dei mancati incassi al botteghino.
Questo un estratto delle sue parole a La Provincia di Como.

“Alla luce della pandemia sapevamo che questo sarebbe stato un anno difficile sotto il profilo economico e così a suo tempo si è concordato con coach Pancotto e con il general manager Della Fiori di contenere il budget relativo al mercato, ancorché tale da poter comunque garantire una stagione dignitosa” ha detto Allievi. “Senza voler essere né passare per presuntuoso, posso serenamente affermare che questa situazione di disagio non ci coglie impreparati. È evidente, ovvio, che mancando gli incassi mancano introiti importanti, ma noi ci siamo attrezzati per tempo, consapevoli che avrebbe potuto essere un’annata di magra alla voce incassi. E così abbiamo posto le basi per ovviare a questo inconveniente.  Siamo sufficientemente tranquilli per permetterci di rinunciare a toni catastrofisti. Nell’ultima stagione gli incassi hanno dato linfa soltanto per il 15% al nostro budget. Dico “soltanto” perché in effetti si tratta di un’incidenza alquanto modesta” ha aggiunto Allievi che ha parlato anche di campagna abbonamenti, obiettivo tuttora della società. “Questo resta un nostro obiettivo. Ovvio che dovrà essere studiata con attenzione e adeguata alle nuove condizioni che si presenteranno. Per quanto ci riguarda, l’avvieremo se e quando sarà possibile, anche se al momento non possiamo ancora prevedere nulla”.

Commenta