Cantù fa il suo debutto fuori dal campo: che serata al Lido di Villa Olmo

Cantù fa il suo debutto fuori dal campo: che serata al Lido di Villa Olmo

Serata di presentazione, ieri, della squadra brianzola.

Si è presentata ieri sera, nell’affascinante cornice del Lago di Como, la Prima Squadra di Pallacanestro Cantù per l’annata sportiva 2020-’21 di Legabasket Serie A. Targata Acqua S.Bernardo per la terza stagione consecutiva, la compagine allenata da coach Cesare Pancotto ha fatto il suo debutto – fuori dal campo si intende – al Lido di Villa Olmo, presentandosi a sponsor, istituzioni e giornalisti, arrivando in battello in modo piuttosto suggestivo. A moderare l’evento due volti noti della televisione: Massimo Marianella, telecronista amatissimo e voce storica per lo sport di SKY, oltre che grande tifoso canturino; affiancato dalla giornalista Alessandra D’Angiò, di RAI.

La serata si è aperta con il saluto di benvenuto di Roberto Allievi, neopresidente di Pallacanestro Cantù, passionale, ambizioso e diretto nel rivolgersi alla platea; seguito dagli interventi delle istituzioni, quindi: Martina Cambiaghi (Assessore allo Sport di Regione Lombardia), Alessandro Fermi (Presidente Consiglio Regionale Lombardia) e Alice Galbiati (Sindaco del Comune di Cantù). Spazio, poi, anche ai vicepresidenti di Pallacanestro Cantù, Angelo Passeri e Walter Sgnaolin; al title sponsor, con il direttore generale di S.Bernardo, Antonio Biella; a Daniele Brunati, coordinatore Amici di Como, associazione che ha collaborato con il club canturino per la realizzazione dell’evento; e, infine, ai dirigenti biancoblù Daniele Della Fiori (GM) e Andrea Mauri (AD), il quale ha introdotto ai presenti anche la recente partnership stretta con Gewiss, lasciando il microfono a Marco Ceudek, coordinatore di Digital Sport Innovation, piattaforma Gewiss.

Nella seconda parte della serata è finalmente arrivato il turno della squadra, presentata in ogni suo componente: dai collaboratori allo staff medico, passando per il team manager, gli assistenti allenatori e il preparatore fisico, sino a giungere ai giocatori – applauditissimi – e al capo allenatore, Cesare Pancotto, il quale ha rivolto ai presenti un messaggio empatico molto apprezzato. Un omaggio al presidente Allievi e ai due presentatori, oltre all’immancabile foto di squadra, hanno chiuso definitivamente la presentazione, seguita da un elegante rinfresco.

Fonte: Ufficio Stampa Cantù.

Commenta