Cantù, dopo Trento con Verona un altro test utile per prepararsi al campionato

Cantù, dopo Trento con Verona un altro test utile per prepararsi al campionato

Scrimmage competitivo per i brianzoli contro gli scaligeri

Secondo scrimmage per la S.Bernardo-Cinelandia Park, di scena a Verona contro la Scaligera per l’ultimo appuntamento del precampionato. Campionato di Serie A2 Old Wild West che per i canturini inizierà domenica 3 ottobre in casa contro Capo d’Orlando, ex squadra di coach Sodini.

Proprio Sodini, per il test contro la formazione scaligera, sceglie di confermare il solito quintetto con Johnson, Allen, Severini, Da Ros e Bayehe in campo alla palla a due. Il primo canestro dei biancoblù lo segna Allen, autore di quattro dei primi 5 punti realizzati da Cantù a metà della prima frazione. Il primo periodo di gioco termina 15 a 12 per la Tezenis. Nella seconda frazione i padroni di casa partono forte, portandosi in vantaggio 12-3 a neppure 3’ dal via. Il mini-parziale in avvio consente ai veneti di mantenere a proprio favore l’inerzia della partita, chiudendo così sopra 25 a 20. Nel terzo spezzone di gara, invece, a essere ottima è la partenza della S.Bernardo-Cinelandia, che, grazie a Nikolic e Da Ros riesce a trovare continuità in attacco; capitan Sergio e compagni si impongono con merito 19 a 17. Nell’ultimo quarto Cantù continua a trovare fluidità nel gioco offensivo e a tenere la testa avanti. Nel finale, però, proprio sulla sirena di fine quarto quarto, arriva un canestro da parte di Verona, che consente ai giocatori in maglia Tezenis di chiudere in vantaggio anche gli ultimi dieci minuti di gara, che terminano 22 a 21 per i locali.

Tra i canturini il top scorer è Johnson con 14 punti; 12 a testa per il duo Nikolic-Da Ros. Dopo quello con Trento un altro utile test per Cantù in attesa di iniziare il campionato.

Commenta