Campigotto completa lo staff tecnico dell’Apu OWW Udine, rinnovo per Finetti

Campigotto completa lo staff tecnico dell’Apu OWW Udine, rinnovo per Finetti

Campigotto completa lo staff tecnico composto da coach Matteo Boniciolli, dal Senior Assistant coach Alberto Martelossi e dall’assistant coach Carlo Finetti, che ha rinnovato il contratto per la stagione 2021-2022.

L’Apu Old Wild West Udine è lieta di annunciare l’ingresso nello staff tecnico di Carlo Campigotto.

Nato il 4 ottobre 1992 a Cuorgnè (in provincia di Torino), Carlo ha iniziato a giocare a pallacanestro – e successivamente ad allenare – nell’Union Sportiva Alto Canavese (Usac) Rivarolo. Nel 2018 è stato ingaggiato dalla Valdiceppo Basket Academy, società con sede in provincia di Perugia, dove ha rivestito il ruolo di capoallenatore in Serie C Gold fino al 2020. La scorsa estate, infatti, è arrivata la chiamata della Reale Mutua Torino per entrare a far parte dello staff tecnico guidato dall’ex bianconero Demis Cavina. Un’esperienza professionale importante, al termine della quale è stata sfiorata la promozione in Serie A.

“Già il fatto di parlare con un coach come Matteo Boniciolli mi riempie di orgoglio – le parole di Campigotto -, è uno dei migliori allenatori da sempre. Volevo rimanere in Serie A2, in un progetto come questo che punta a vincere il campionato. Non ci ho messo molto ad accettare, anzi è bastato un giorno per prendere questa decisione. Sono molto contento di iniziare questa avventura”.

Campigotto completa lo staff tecnico composto da coach Matteo Boniciolli, dal Senior Assistant coach Alberto Martelossi e dall’assistant coach Carlo Finetti, che ha rinnovato il contratto per la stagione 2021-2022.

“Dare continuità, sotto il profilo tecnico, era una volontà sia mia che del Direttore tecnico Alberto Martelossi – sottolinea Finetti -, quindi è stato abbastanza veloce e semplice trovare un punto di incontro per continuare il lavoro insieme. Inoltre avere la possibilità di proseguire il percorso con coach Matteo Boniciolli è una cosa che sicuramente ha pesato tantissimo nella decisione di rimanere a lavorare per il secondo anno consecutivo per l’Apu”.

Buon lavoro ragazzi!

Commenta