Brienza: Non è importante il calendario o l’ordine delle partite, ma arrivare preparati e pronti

Brienza commenta il calendario di Trento

Il debutto in casa al secondo turno contro Reggio Emilia, poi doppia trasferta a Bologna contro la Fortitudo e a Pesaro: si chiude, come lo scorso anno, con la Virtus Bologna. Coach Nicola Brienza: «Non è importante il calendario o l’ordine delle partite, ma arrivare preparati e pronti»

Si aprirà al PalaVerde di Treviso la settima stagione della Dolomiti Energia Trentino in LBA Serie A: i bianconeri giocheranno contro la De’ Longhi, avversaria già nel girone di Supercoppa, la prima giornata della regular season 2020-21, in programma il weekend del 27 settembre. Sarà una prima volta assoluta per i trentini sul leggendario campo di Treviso, unico parquet della Serie A oltre a quello del PalaEur di Roma su cui i bianconeri non sono mai scesi in campo.
Il calendario completo rilasciato da Legabasket oggi a mezzogiorno ha decretato le tappe del percorso che vedrà i ragazzi di coach Nicola Brienza debuttare in casa la settimana seguente, il 4 ottobre, quando alla BLM Group Arena di via Fersina a Trento arriverà Reggio Emilia.
Dopo le sfide con Treviso e Reggio, doppia trasferta per i bianconeri, che giocheranno prima a Bologna sponda Fortitudo (11 ottobre) e quindi a Pesaro contro la VL (18 ottobre).
Le altre date cerchiate di rosso sul calendario di squadra e tifosi sono la trasferta al Forum di Milano (1 novembre, rivincita a Trento il 7 marzo), quella al Taliercio contro la Reyer Venezia (6 dicembre, ritorno alla BLM Group Arena il 3 aprile) e la sfida contro la Virtus Bologna che come lo scorso anno arriverà nell’ultimo turno del girone di andata, il 10 gennaio a Trento e poi il 2 maggio nella città delle due Torri per chiudere la regular season.

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Quest’anno più che mai non è importante contro chi si riparte, ma che si riparte: Treviso è un campo affascinante su cui cominciare la stagione, anche se con l’incognita del pubblico, ma credo che più che il calendario e l’ordine con cui dovremo affrontare le nostre 15 avversarie sia importante riuscire ad arrivare pronti alla prima palla a due. Noi stiamo lavorando bene, e continueremo a farlo, proprio per arrivare ai primi appuntamenti di campionato e di coppa preparati in vista di una lunga e impegnativa stagione».

Fonte: Ufficio Stampa Aquila Basket Trento.

Commenta