Bundesliga, vietata qualsiasi dichiarazione politica da parte dei giocatori

Bundesliga, vietata qualsiasi dichiarazione politica da parte dei giocatori

A dirlo il direttore generale della Bundesliga, Holz: Però Capiremmo se a farlo fossero dei giocatori americani

Alla luce delle recenti proteste negli USA, la BBL ha vietato qualsiasi dichiarazione politica da parte dei giocatori nella Bundesliga che sta per riaprire i battenti.

Qualsiasi manifestazione politica non è permessa in BBL, ha detto il direttore generale Stefan Holz.

“Noi, come accade nel calcio, facciamo sport e non ci sono nello sport messaggi politici in alcuna direzione e non saremo noi ad aprire le porte” ha detto Holz. “Però Capiremmo se a farlo fossero dei giocatori americani”.

A riportarlo BIG.

 

Per Gunther si è detto pronto a pagare sino a 10.000 euro di multe per chi farà delle proteste contro il razzismo.

Commenta