Bucks, Antetokounmpo spingeva per l’arrivo di Bogdanovic?

Antetokounmpo aveva individuato in Bogdanovic un rinforzo ideale per i suoi Bucks

Secondo Jake Fischer, Bogdan Bogdanovic era il ‘bersaglio preferito’ su cui Giannis Antetokounmpo sperava per rinforzare i suoi Milwaukee Bucks.
Il reporter spiega che Thanassis, fratello del 2 volte MVP, parlava regolarmente da mesi con il serbo, e gli avrebbe riferito del desiderio di Giannis di giocare con lui.
Secondo il greco Bogdanovic aveva le caratteristiche giuste per aiutare i Bucks nei playoff.
Il reporter aggiunge che Giannis confidava anche nell’arrivo di gente come Bradley Beal e Victor Oladipo, ma Milwaukee non è riuscita ad accontentarlo.
Le varie trattative si sono fermate nel momento in cui i Bucks hanno affondato il colpo su Jrue Holiday, per evitare di perderlo dato che i Pelicans avevano diverse offerte importanti tra cui quelle di Boston (Hayward e le tre prime scelte nello scorso Draft) e Atlanta (la scelta n.6 più Kevin Huerter e Dewayne Dedmon).
Una volta ceduto Eric Bledsoe e il suo contratto da circa 18 milioni l’anno, per Milwaukee era praticamente impossibile trovare una formula soddisfacente per i Kings e per le richieste economiche di Bogdanovic.
Poi la news dell’accordo ‘spifferata’ prima dell’inizio della Free Agency ha definitivamente chiuso ogni possibilità, a partire dal momento in cui la lega ha deciso di indagare sulla situazione.

Bogdanovic avrebbe contattato Giannis per dirgli che non aveva accettato nessuna offerta. E Milwaukee cambia strada, firmando i vari  DJ Augustin, Bobby Portis, Bryn Forbes e Torrey Craig.

Basteranno ad assicurarsi la firma di Giannis?

Fonte: Bleacher Report.

Commenta