Bucchi: Sassari molto atletica, caratteristica difficile per noi. Vogliamo fare una buona gara

Bucchi: Sassari molto atletica, caratteristica difficile per noi. Vogliamo fare una buona gara

Le parole del coach di Roma sul match contro Sassari

Torna il campionato dopo un mese di stop, con la Virtus Roma che domani sera, ore 20:30, al Palazzo dello Sport dell’Eur affronterà la Dinamo Banco di Sardegna Sassari seconda in classifica. La gara, come annunciato ieri, si terrà a porte chiuse come da disposizioni FIP in seguito al decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo per far fronte all’emergenza Coronavirus.
American Academic Group è il match sponsor della gara.
Queste le parole di coach Piero Bucchi alla vigilia del match: «La sosta di un mese è inusuale, strana, in un momento di grande emergenza: cerchiamo di fare il nostro lavoro e pensare alla pallacanestro anche se stiamo vivendo una situazione un po’irreale. La squadra è cambiata con la partenza di Dyson, al quale faccio un in bocca al lupo, e sono arrivati Jaylen Barford, con noi già da qualche settimana e piuttosto ben integrato, e da pochi giorni Corey Webster che è un po’indietro e per il quale ringrazio la Società per la celerità con la quale è riuscita a espletare le pratiche di tesseramento. Abbiamo qualche acciacco, valuteremo sabato mattina chi saranno i 12 a disposizione per la gara. Giocare a porte chiuse significa avere un’atmosfera insolita, da amichevoli precampionato senza pubblico: i tifosi sono una parte importante dello sport, sia in casa che in trasferta possono portare incitamento a una squadra e magari mettere pressione sugli avversari; chi saprà adeguarsi meglio a questa situazione ne trarrà vantaggio. Sassari è una squadra molto fisica, di grande taglia in ogni reparto, molto atletica, una caratteristica per noi difficile da affrontare, ma abbiamo intenzione di fare una buona partita ed entreremo in campo per fare il meglio possibile».

Fonte: Ufficio Stampa Virtus Roma.

Commenta