Brindisi, Vitucci: “Voglio il secondo posto, domani una piccola finale”

Brindisi, Vitucci: “Voglio il secondo posto, domani una piccola finale”

Le parole del coach della Happy Casa alla vigilia del match con Varese

Intervista su La Prealpina per Frank Vitucci, coach dell’Happy Casa Brindisi che si gioca contro Varese il 2° posto in classifica. Queste le sue parole: “Per noi quella di domani sera è una partita importantissima, quasi una piccola finale: servono assolutamente due punti per assicurarci aritmeticamente il secondo posto, che sarebbe il giusto premio per il nostro cammino stagionale. A prescindere da quello che può cambiare in termini di tabellone playoff ed accoppiamenti, sarebbe il coronamento di un percorso. L’obiettivo è fare meglio rispetto a quello che abbiamo messo in campo venerdì a Trento; la voglia è tanta, riavremo anche Gaspardo e dunque saremo praticamente al completo, però sarà la terza partita in cinque giorni con di mezzo un viaggio aereo, e i ritmi playoff saranno intensissimi. Purtroppo ci è capitato questo imprevisto nel momento peggiore dal punto di vista della tempistica: chi come Varese ha vissuto un focolaio a metà della stagione lo ha lentamente assorbito pur con tutti i problemi della rimessa in moto, noi vivremo invece la fase decisiva in condizioni davvero precarie (…) La stagione è stata anomala per tutti, e i risultati sono stati condizionati da variabili extrasportive. Siamo contenti della stagione ma allo stesso tempo ci rammarica la difficoltà di raccogliere i frutti del lavoro svolto: i playoff con questi ritmi sostenuti favoriranno certamente le squadre col roster più lungo (…) Domani incontreremo una squadra che negli ultimi due mesi ha trovato un equilibrio importante (…) In questo momento però non guardo molto a chi mi sta davanti, ma preferisco concentrarmi sulla mia squadra: cambia poco trovarsi di fronte Sassari, Trento o Varese, sono focalizzato sulla necessità di riportare Brindisi ad un livello di prestazione normale”.

Fonte: La Prealpina.

Commenta