Brindisi di muscoli batte Reggio Emilia per 76-80

Brindisi di muscoli batte Reggio Emilia per 76-80

Harrison e Thompson sotto i riflettori, ma è una prestazione di squadra che consente a Brindisi di espugnare Reggio

Nella terza giornata si sfidano alla Unipol Arena la Unahotels Reggio Emilia, reduce dalla bella vittoria contro Trento e la Happy Casa Brindisi, anche lei vittoriosa in casa contro Roma.

 

Cronaca:

  • 2’ – 0-4, Brindisi entra in area e prova subito a far capire a Reggio come si svolgerà il match
  • 5’ – 12-12, la partita si accende con la tripla di Harrison, seguita da due in fila per Bostic
  • 7’ – 12-17, Perkins con la tripla e Willis con un movimento in post forzato ma efficace riportano avanti la Happy Casa
  • 10’ – 21-22, Reggio naviga sul meno 5 di svantaggio, ma Candi e Taylor accorciano il divario nel finale di quarto
  • 14’ – 30-28, Brindisi non è molto consistente in difesa, ma sopratutto paga le ottime percentuali reggiane dall’arco e va sotto a metà quarto
  • 16’ – 33-30, ancora tripla, questa volta Kyzlink e Reggio accarezza idee di fuga
  • 18’ – 34-37, tanti errori da parte di Reggio al tiro e nella gestione di palla e il comando del match cambia ancora una volta
  • 20’ – 36-37, negli ultimi due minuti le squadre si scambiano il possesso dopo un serie di palle perse e cattivi tiri. Nell’ultima azione i liberi di Justin Johnson riavvicinano Reggio all’intervallo
  • 21’ – 41-40, Reggio riprova a mettere la testa avanti
  • 23’ – 41-46, Brindisi approfitta di due minuti di blackout dei padroni di casa per scappare
  • 25’ – 44-48, dopo il massimo vantaggio di Brindisi sul +8, Reggio trova il gioco da 4 punti di Taylor
  • 27’ – 48-58, i ragazzi di Vitucci sempre più in controllo della partita, ma soprattutto con più energia degli avversari
  • 30’ – 54-62, Bostic riavvicina Reggio fino al -6, ma sulla sirena ancora una volta Thompson trova il jolly da due punti
  • 33’ – 58-64, i padroni di casa provano la rimonta, ma Brindisi per il momento tiene
  • 35’ – 61-69, Reggio arriva anche al -4, ma Harrison è un fenomeno, attacco e difesa
  • 37’ – 65-74, Brindisi respinge tutti gli assalti, mostrando più intensità e mostrando che sotto le plance ha più energia
  • 39’ – 71-76, la Unahotels prova la reazione con la tripla di Taylor, con il timore che sia troppo tardi
  • 40’ – 76-80, Brindisi vince un partita in cui è stata quasi sempre in controllo, anche se solo nel secondo tempo ha legittimato con un’ottima frazione di gioco. Per lei, Thompson 19 e Harrison 16, mentre per Reggio ci sono 16 di Bostic e 14 di Taylor e Bostic.

Commenta