Bramos: “Sassari è una grande avversaria, nel passato abbiamo giocato sfide epiche”

Bramos: “Sassari è una grande avversaria, nel passato abbiamo giocato sfide epiche”

"Sarà importante limitare il loro gioco in post-basso, ma dovremo stare anche attenti ai loro esterni"

Il capitano dell’Umana Reyer Venezia Michael Bramos è intervenuto ieri nella videoconferenza a 48 ore dalla sfida con la Dinamo Sassari. Ecco le sue parole:

“Siamo entusiasti di giocare contro una squadra come Sassari perché è una grande avversaria e nel passato abbiamo giocato partite epiche. Hanno cambiato tanti giocatori, ma non la loro filosofia di gioco. Conseguentemente ci aspettiamo una grande sfida come d’altronde sono state quelle di questi anni. Una delle chiavi della partita è certamente quella di limitare il gioco in post-basso della Dinamo e quella di vincere la lotta ai rimbalzi; considerando il fatto che loro cercano molto il gioco interno a vanno con grande determinazione nel catturare palloni sotto i tabelloni. Inoltre, un altro aspetto fondamentale, sarà limitare il talento che hanno i loro esterni come Spissu, Gentile e Pusica. Abbiamo avuto tante defezioni in allenamento, ma abbiamo 14 giocatori e chi sarà disponibile per la partita di domenica dovrà fare qualcosa in più. Come detto è una partita molto emozionale e per un giocatore è bello affrontare queste sfide speciali, ricche di emozioni che vengono giocate con grande adrenalina ricordando che le due avversarie hanno giocato recentemente una finale scudetto terminata con una gara7. La mia condizione è migliorata rispetto all’inizio stagione, ma ribadisco il fatto che questo è un anno diverso e difficile per tutti. Nulla è come prima e stiamo cercando di adattarci a questa nuova situazione compreso il mio fisico.”

Commenta