Bourg passa al Taliercio contro una Venezia mai doma

Bourg passa al Taliercio contro una Venezia mai doma

Nel recupero del terzo turno di EurcoCup Bourg batte Venezia per 86-76

Si chiude il back to back del Taliercio tra Venezia e Bourg ancora con una vittoria della squadra francese per 86-76. Questa volta era il recupero del round 3 di EuroCup. La compagine di De Raffaele gioca una partita di grande cuore e fino all’ultimo rimane in partita. Per gli ospiti sono decisivi i 27 punti di Andjusic e i 17 dei Allen. Alla Reyer non bastano i 23 di Daye e i 17 ciascuno di Casarin e Chappell. In classifica Bourg sale a quota 5 vinte e 2 perse, mentre Venezia scende a un record negativo 2-5.

 Alla palla a due Venezia ha sul parquet: Casarin in cabina di regia, Chappell e Bramos come esterni, Fotu e Vidmar i due lungi. I francesi, oggi ospiti, schierano: Allen nel ruolo di play, Andjusic e Thomas Scrubb come guardie, Peacock ed Omic sotto i tabelloni.

Primo periodo.

Venezia parte forte spinta da Fotu e Casarin, 9-5 dopo due minuti di gioco, gli ospiti si affidano alle capacità offensive del solito Andjusic portandosi avanti sul 16-15. La coppia formata da Peacock e ancora Andjusic fa male ai lagunari allungando il vantaggio sul +9, 24-15 al 7’. I veneti non trovano le misure difensive concedendo a Omic e compagni troppi punti facili. Il primo quarto finisce con i francesi avanti 29-23.

Secondo periodo.

I transalpini trovano immediatamente la doppia cifra di vantaggio, 37-23 dopo appena due minuti di seconda frazione con la Reyer ancora a quota zero punti. Le troppe palle perse degli orogranata, sette nel complesso e quattro in avvio di tempo, permettono a Bourg di scappare via sul +16 costringendo De Raffaele al timeout. Ci provano Chappell e Davide Casarin a ricucire il divario con il tabellone del Taliercio che dice 30-39 per ospiti al 16’. La Reyer alza l’intensità difensiva con un monumentale Vidmar, mentre in attacco Casarin continua il suo show personale, rientrando in gara sul -5. I primi 20 minuti si concludono sul 34-42.

Terzo periodo.

De Raffaele in avvio di secondo tempo manda in campo De Nicolao, recuperato miracolosamente, ma il play padovano commette in meno di 3 minuti tre falli consecutivi che permettono ad Allen di portare Bourg in doppia cifra di vantagigio sul 49-37. Venezia si affida alla grinta e la classe di capitan Bramos, ma dall’altra parte Andjusic continua a mettere punti da ogni posizione e allora ci pensa il talento di Austin Daye e riportare in gara la propria squadra sul 55-60 al 28’. I lungi francesi hanno la capacità di mettere punti anche lontano da canestro, ma l’ultimo canestro arriva sulla sirena con la tripla di Chappell con il risultato di 60-66.

Quarto periodo.

Daye piazza subito il -4 e poi dal potenziale meno -2 con la schiacciata sbagliata di Daye, arriva il +7 con l’ennesima bomba del serbo Andjusic. La Reyer ha la forza di ribattere colpo su colpo: Casarin e Daye confezionano i punti che riportano gli orogranata sul -4. Entriamo nel finale di gara con i francesi avanti 76-73 al 37’ dopo il canestro veneziano del solito Daye. Ancora Daye ha la palla del pareggio, ma la tripla si stampa sul primpo ferro. Allen ad un minuto dalla fine mette il canestro con la tripla del +6 e subito dopo in contropiede i punti del +8 che di fatto chiudono la contesa. Il finale 76-86.

 

Commenta