Bernareggio supera una battagliera Vicenza, è finale nella Supercoppa di serie B

Bernareggio supera una battagliera Vicenza, è finale nella Supercoppa di serie B

74-69 il risultato finale

La Vaporart Bernareggio è la prima finalista della Supercoppa Centenario 2020 di Serie B, superando a Cento la Tramarossa Vicenza in un’appassionante finale. Primo tempo appannaggio dei lombardi, che dopo aver allungato fino a +21 hanno subito il rientro vicentino nel terzo periodo, fino al sorpasso. Nell’ultimo quarto Bernareggio ha allungato nuovamente, resistendo nel finale all’ennesima rimonta dei veneti.

Ottimo inizio vicentino con Chiti e Hidalgo, per uno 0-5 in avvio (3°). Todeschini, Aromando e Quartieri guidano la reazione di Bernareggio, che si riporta avanti 12-7 al 5°. Primo quarto equilibrato e combattuto, chiuso sul +3 per la Vaporart (16-13).

Tsetseroukou e Baldini per il primo allungo lombardo (20-13 al 12°), con l’ottima difesa dei ragazzi di Cardani che non consentono facili soluzioni ai veneti. Il parziale della Vaporart prosegue, con Laudoni e Aromando che propiziano un 17-0 di parziale che consente ai lombardi di toccare il +21 (37-16 al 17°), con attacco vicentino in grossa difficoltà. A fine periodo la Tramarossa recupera qualche lunghezza con Cernivani e Chiti (39-26 Bernareggio all’intervallo lungo).

Corral e Chiti ridanno il -9 alla Tramarossa nei minuti iniziali del terzo quarto (41-32 al 22°), ma Diouf, Baldini e Laudoni rispondono subito per la Vaporart, che riallunga sul +18 (50-32 al 24°). Vicenza non molla, e con Zampogna, Piccoli e uno straordinario Hidalgo si riporta pienamente in gara, con un 3-17 di controparziale, che vale il -4 (53-49 al 28°). Ma la Tramarossa non si ferma qui, e con Zampogna e una tripla sulla sirena di Cernivani trova il sorpasso alla terza sirena (57-58).

Ultimo quarto appassionante: nei primi minuti Bernareggio aumenta l’intensità della propria difesa e piazza un 13-0 di parziale, con Quartieri, Laudoni e Baldini che firmano il 72-60 del 37°. Ma Vicenza ancora una volta non si arrende, e con uno scatenato Hidalgo e Cernivani torna ad un possesso di distacco (72-69 al 39°). A chiudere la gara due tiri liberi di Todeschini che consegnano la finale alla Vaporart.

Coach Marco Cardani (Bernareggio): “Siamo contenti della vittoria, è stata una partita da più volti. Vicenza squadra che non si arrende mai, capace di rientrare da situazioni difficili. Noi forse a tratti un po’ ingenui, anche perchè abbiamo molti ragazzi giovani in squadra, è difficile saper giocare gare a eliminazione diretta. Siamo molto felici, comunque, di poterci giocare il primo titolo della stagione”.

Coach Cesare Ciocca (Vicenza): “Sono più felice della sconfitta di oggi, paradossalmente, rispetto alla vittoria di ieri. Abbiamo incontrato, a mio avviso, la squadra meglio organizzata del torneo, che da più tempo gioca insieme. Noi siamo appena formati, molto giovani, e saper rientrare da un distacco importante e restare in partita fino alla fine mi rende felice. Usciamo da questa Supercoppa sereni, felici di aver onorato al meglio la competizione. Non ci saremmo mai aspettati di arrivare fino in semifinale, ora pensiamo al campionato”.

IL BOXSCORE -> https://www.legapallacanestro.com/wp/match/ita3_scup_109/ita3_scup/x2021

Commenta