Ben Simmons, anche i Sacramento Kings tra le destinazioni gradite pur di non restare ai 76ers

L'australiano rimane in attesa di una nuova squadra

I vari insiders NBA di The Athletic hanno fatto il punto sulla situazione di alcuni dei big che potrebbero infiammare il mercato NBA.

Ovviamente non poteva mancare il nome di Ben Simmons, da tempo ai ferri corti con i 76ers nonostante abbia ancora ben 4 anni di contratto.

Ben Simmons vuota casa a Philadelphia, intanto Portland dice no alla richiesta dei 76ers

Considerata molto complicata l’ipotesi di scambio con Kyrie Irving, e addirittura ‘non realistica’ la possibilità di arrivare a Dame Lillard,  in generale il punto dove si ferma qualsiasi trattativa sarebbero le richieste di Daryl Morey.

Il N.1 del Front Office dei 76ers però avrebbe avvisato Simmons e i suoi rappresentanti fin dall’ormai famoso incontro a Los Angeles sul tipo di contropartita che avrebbe preteso.

Tra i team che hanno provato ad intavolare una trattativa con Phila ci sono anche i Sacramento Kings. Secondo David Aldridge l’australiano sarebbe ben disposto verso i Kings, non esattamente la franchigia più popolare tra le giovani star NBA.

“Non avrebbe problemi ad andare a Sacramento, mi dicono, tanto è forte il suo desiderio di andarsene da Philadelphia”.

Inoltre Aldridge ritiene il ‘pacchetto’ che potrebbero offrire i Kings (uno tra Mitchell e Haliburton, più uno tra Hield e Barnes, più scelta/e future) tra i migliori disponibili per le esigenze dei 76ers.

 

Commenta