BCL, accordo televisivo con BeIN Sports in Nord America

BCL, accordo televisivo con BeIN Sports in Nord America

Martedì, la Basketball Champions League ha annunciato che ha siglato un accordo televisivo con il network sportivo mondiale Bein Sports per la distribuzione dei propri diritti negli Stati Uniti

Martedì, la Basketball Champions League ha annunciato che ha siglato un accordo televisivo con il network sportivo mondiale Bein Sports per la distribuzione dei propri diritti negli Stati Uniti d’America per la quinta stagione della propria competizione.

La stagione 2020-2021 della BCL sarà trasmessa sulla televisione free-to-air negli Stati Uniti dopo che Bein Sports ne ha acquisiti i diritti.
La competizione sarà trasmessa su BeIN Sports Xtra, il canale di sport 24/7 in lingua inglese, e anche su beIN Sports en Espanol. Una gara di Regular Season alla settimana (e le repliche) saranno trasmesse fino alla fine della stagione. La prima gara trasmessa sul network è stata la gara inaugurale della stagione, la sfida tra Iberostar Tenerife e Bakken Bears.

Questo accordo è molto importante per la BCL perchè rappresenta il primo accordo in Nord America dal lancio della competizione nel 2016.

Antonio Briceño, BeIN Sports managing director per il Nord America, ha dichiarato: “La Basketball Champions League è territorio di atleti americani e canadesi, molti dei quali sono ex giocatori NBA e NCAA. Aggiungere la BCL alla nostra offerta di eventi sportivi di livello globale è l’ennesima mossa per diversificare ed offrire il massimo per le necessità di tutti i fan dello sport.”

Patrick Comninos, CEO della Basketball Champions League, è soddisfatto dell’accordo con BeIN: “Per noi è un grande piacere unirci a BeIN, un network di estensione globale, specializzato nello sport e nell’intrattenimento. L’esposizione della BCL sarà massimizzata grazie alla trasmissione delle gare negli USA, e siamo contenti di vedere allargarsi la nostra reach globale attraverso la copertura digital.”

Commenta