Baraldi: Tutti hanno mezzi per assumersi responsabilità senza sperare che la risolva sempre Teodosic

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole dell'Ad della Virtus Bologna a La Gazzetta dello Sport: Per filosofia aziendale i rinnovi li discuteremo più avanti, in primavera. Ribadisco però che Djordjevic è il perno del nostro progetto e non è mai stato in discussione.

Luca Baraldi, AD della Virtus Bologna, ha parlato anche a Vincenzo Di Schiavi de La Gazzetta dello Sport del momento difficile che sta attraversando la squadra.
Queste le sue parole.

Dispiacere.

Vorremmo sempre vincere, ma dobbiamo innanzitutto ritrovarci, far fronte a un avvio complicato da tanti intoppi. Troveremo la quadratura, ne sono certo. In Eurocup peraltro stiamo andando piuttosto bene.

Consigli per la squadra.

Di seguire alla lettera le indicazioni dell’allenatore e poi vorrei vedere più autostima. Questa squadra è stata costruita per lottare al vertice e tutti hanno i mezzi per assumersi delle responsabilità, anche importanti, senza sperare che la risolva sempre Teodosic.

Espulsione Teodosic.

Milos ha avuto una reazione scomposta con gli arbitri, non in stile Virtus e glielo abbiamo detto. Poi però va capito: domenica non gli riusciva nulla, avrebbe voluto risolvere ancora una volta la situazione ed è inciampato in un momento di frustrazione. Ci sta, lui è un generoso.

Rinnovi.

Per filosofia aziendale i rinnovi li discuteremo più avanti, in primavera. Ribadisco però che Djordjevic è il perno del nostro progetto e non è mai stato in discussione.

Stagione.

Stavolta dobbiamo arrivare in fondo, anche a costo di sospendere il campionato per poi riprendere magari con un altro format.

Commenta