Austin Daye: Porterò Venezia sempre con me. Ora mi devo curare

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Un saluto, colmo di emozione, e di preoccupazione anche, quello dedicato da Austin Daye alla Reyer Venezia, sulle colonne del Corriere Veneto

Un saluto, colmo di emozione, e di preoccupazione anche, quello dedicato da Austin Daye alla Reyer Venezia, sulle colonne del Corriere Veneto.

L’ADDIO

«Sono stati gli anni più belli per me. Abbiamo fatto cose fantastiche, raggiunto risultati clamorosi: li porterò sempre con me».

SULL’INFORTUNIO ALLA SCHIENA

«Inizia per me un lungo periodo di allenamenti e terapie perché parliamo di un infortunio brutto, difficile, serio. Non ho mai avuto un problema fisico del genere in carriera ed è stato davvero terribile per me rimanere fuori dal campo e non poter aiutare i miei compagni. Adesso devo avere pazienza e concentrarmi sulla riabilitazione».

SUL FUTURO

«In questo momento non ho in mente di trovare una squadra per settembre. L’unica cosa che mi interessa è recuperare bene».

Campione NBA con gli Spurs nel 2014, Austin Daye con Venezia ha vinto uno scudetto, una Fiba Europe Cup e una Coppa Italia. E’ stato mvp delle Finals LBA nel 2019, e delle Final Eight di Coppa Italia nel 2020.

Commenta