APU Udine sempre in sicurezza: abbonamenti 2020-2021 stop a quota 1.000!

In base alle norme che verranno emanate dopo il 15 ottobre, la società valuterà se ci saranno le condizioni per poter avviare una seconda fase di sottoscrizione delle tessere

In virtù dell’ordinanza firmata ieri sera dal Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, ed in vigore sino al 15 ottobre, che da oggi limita anche la capienza degli impianti sportivi che ospitano incontri (Serie A2) non professionistici a mille unità complessive, l’Apu Old Wild West Udine si vede costretta a sospendere la campagna abbonamenti per la stagione 2020-2021 avendo già centrato, e da giorni, il ragguardevole traguardo dei 1.000 spettatori.

Da oggi, dunque, termina la fase di prelazione dedicata ai vecchi abbonati, che hanno risposto con grandissimo entusiasmo fin dalle prime ore dell’avvio della campagna, confermando il pubblico di Udine come uno dei primissimi in Italia. In base alle norme che verranno emanate dopo il 15 ottobre, la società valuterà se ci saranno le condizioni per poter avviare una seconda fase di sottoscrizione delle tessere. A tutti gli abbonati che riempiranno al massimo consentito la capienza attualmente permessa, va il personale grazie del Presidente Pedone e di tutta la società, staff e squadra. Il nostro obiettivo sarà sempre quello di dare il cuore in campo e di garantire il top della sicurezza ai nostri abbonati.

Prosegue, nel frattempo, la vendita dei biglietti per l’edizione 2020 del Memorial Piera Pajetta, compianta mamma del Presidente, in programma domenica alle 18 al PalaCarnera. Sarà l’occasione per respirare insieme di nuovo il magico clima del Palazzo e vedere il roster al completo alla guida di coach Matteo Boniciolli, e, soprattutto, per sostenere l’Associazione Fabiola, Organizzazione di volontariato con sede a Udine, specializzata nell’assistenza alle famiglie con bambini e ragazzi affetti da gravi disabilità.

Fonte: Udine.

Commenta