Angelo Passeri: Cerchiamo di gestire la Pallacanestro Cantù nel migliore dei modi

Angelo Passeri: Cerchiamo di gestire la Pallacanestro Cantù nel migliore dei modi

Passeri: Il bilancio di TIC si chiude con un piccolo utile di esercizio

Angelo Passeri, presidente di Tutti Insieme Cantù, rivela al Giornale una piacevole novità emersa dall’ultima assemblea dei soci.

“Per la prima volta dopo tanti anni, il bilancio si chiude con un piccolo utile di esercizio. A differenza delle ultime stagioni in cui
abbiamo chiuso in perdita, si tratta naturalmente di una buona notizia. Questo dato è il risultato del fatto che all’inizio dello scorso anno
abbiamo potuto ricominciare le nostre attività, anche se poi sono state bloccate dall’attuale pandemia da Covid­19. La nostra programmazione
avrebbe dovuto avere il suo culmine a febbraio 2020 con gli eventi organizzati per la celebrazione del primo anno di proprietà di Pallacanestro Cantù. Eravamo riusciti a coinvolgere la città, le vetrine dei negozi erano addobbate con il logo Tic, avevamo proiettato
in piazza Garibaldi il nostro logo unito a quello del club e avevamo iniziato le celebrazioni con una serata in cui ci eravamo ritrovati per ripercorrere le tappe che hanno portato all’acquisizione della Pallacanestro Cantù e per annunciare i progetti a seguire. Il fatto di non poter
realizzare eventi ci rattrista però ricordiamoci che abbiamo oneri importanti. Siamo i proprietari della Pallacanestro Cantù, la amministriamo e ci preoccupiamo che la gestione funzioni. Il Consiglio di Amministrazione societario siamo noi, persone reali. E’ composto
da membri di Tutti Insieme Cantù: io stesso, Andrea Mauri , Roberto Allievi, Sergio Paparelli. Non c’è un’entità astratta ad amministrare, bensì rappresentanti di Tutti Insieme Cantù. E’ una grande responsabilità, ma ci stiamo adoperando per farlo nel miglior modo possibile”.

 

Commenta