Andrey Vatutin: Abbiamo ancora molte domande senza risposta, ma siamo in contatto

Andrey Vatutin: Abbiamo ancora molte domande senza risposta, ma siamo in contatto

«Abbiamo ancora molte domande senza risposta, purtroppo. Dal ritorno di Grigonis, alle situazioni con Bolomboy e Voigtmann: al momento nulla è definito, ma siamo in contatto con loro»

In una nuova intervista concessa all’agenzia russa TASS, il presidente del Cska Andrey Vatutin si è detto impreparato agli addii al suo club seguiti all’invasione militare in Ucraina.

«Abbiamo ancora molte domande senza risposta, purtroppo. Dal ritorno di Grigonis, alle situazioni con Bolomboy e Voigtmann: al momento nulla è definito, ma siamo in contatto con loro».

Situazioni contrattuali differenti tra i tre giocatori. Marius Grigonis è in scadenza 2024, Johannes Voigtmann 2023 mentre Joel Bolomboy sarà libero a fine stagione.

Nell’ultima gara di VTB era invece presente Nikola Milutinov, che non ha lasciato la Russia: «È chiaro che tutti vogliano avere risposte su chi tornerà e quando, ma sono tutte situazioni diverse. Se uno non vuole giocare per la nostra squadra per cause familiari o politici, allora non dovresti tenerlo, devi cercare una soluzione che possa liberare il giocatore e garantire un vantaggio economico per il club».

«Questa è la vita, quasi nessuno era pronto per un tale sviluppo di eventi, ma devi sempre trovare il lato positivo: abbiamo dato una possibilità ai giovani giocatori russi, abbiamo dato una possibilità ai veterani. La vita offre opportunità e non porta solo cattive notizie».

Commenta