Andrea Trinchieri manda il giovane Rudan negli spogliatoi: La prossima volta lo mando in autostrada

Andrea Trinchieri protagonista ieri nel successo del Bayern Monaco contro il suo passato, il Bamberg, per 84-70

Andrea Trinchieri protagonista ieri nel successo del Bayern Monaco contro il suo passato, il Bamberg, per 84-70.

Nel corso della gara Trinchieri ha rispedito negli spogliatoi Matej Rudan, ala croata classe 2001. Ecco le sue parole nel dopogara riprese da Eurodevotion.

«La prossima volta lo mando direttamente in autostrada».

«I giovani hanno bisogno di una guida, forse di una guida dura, ma non ho mai visto in 25 anni di carriera un giovane raggiungere il successo rimanendo nella sua “comfort zone”».

«Matej è uno dei più talentuosi giocatori della sua età, ma ho dubbi sul fatto che sappia come si diventa un professionista. Va in campo come se fosse Shaquille O’Neal, come se avesse vinto 5 anelli e non capisce che noi dobbiamo lottare su ogni possesso. La prossima volta va direttamente alla stazione degli autobus».

Commenta