Ancona: I primi tre nomi del roster di Coen sono Centanni, Pozzetti e Panzini

Ancona: I primi tre nomi del roster di Coen sono Centanni, Pozzetti e Panzini

Arrivano infatti tre anconetani d.o.c. Una piacevole conferma e due nuove entrate fino a pochi mesi fa avversari dei bianconeroverdi dorici

I primi tre nomi della Luciana Mosconi Ancona edizione 2021/2022 affidata alla nuova cura tecnica di Piero Coen rispettano a pieno la filosofia che la Società dorica ha voluto sposare in quella che sarà la sua quarta stagione consecutiva in Serie B. Arrivano infatti tre anconetani d.o.c. Una piacevole conferma e due nuove entrate fino a pochi mesi fa avversari dei bianconeroverdi dorici.
Vestiranno infatti la maglia della Luciana Mosconi Ancona  Simone CentanniLorenzo Panzini e Simone Centanni che sono ufficialmente i primi nomi del roster di coach Coen.

SIMONE CENTANNI è alla sua quarta stagione consecutiva con la Luciana Mosconi e nell’ultima  indossato anche i galloni di capitano. Classe 1991, esterno dal grandissimo potenziale offensivo, Centanni ha lasciato la sua Ancona nel 2007 andando a completare il percorso delle giovanili alla Mens Sana Siena degli anni d’oro sia in ambito under che senior. Collezione di Finali Nazionali e Scudetto Under 19 nel 2008, presenze in Azzurro (capitano dell’Italia agli Europei Under 16 con titolo di miglior marcatore e mvp della finale per il 5°posto vinta dagli Azzurrini contro la Francia). Nella stagione 09/10 va in doppio tesseramento in A Dilettanti a Castelletto Ticino. Un brutto infortunio al ginocchio lo ferma a lungo e riparte da Senigallia nel 2010-2011. Va a Recanati nel campionato A Dilettanti e incrocia la strada di coach Coen. Nel gennaio 2013 completa la stagione 12/13 nella sua Stamura che riuscirà a salvarsi senza troppi patemi d’animo grazie anche ai 19.8 punti di media nelle sue 11 presenze in biancoverde. Positivo anche il biennio a Costa Volpino (16.5 di media in due anni sulle rive del Lago d’Iseo). Nel 2015/16 va in A2, in Sicilia a Barcellona. Rieccolo poi nuovamente a Costa Volpino dove i suoi 19.6 di media lo portano a essere il capo cannoniere del Girone B di Serie B. A Montecatini disputerà i playoff dopo il 5°posto in regular season. Nel frattempo la Luciana Mosconi Ancona è tornata in B e le due strade non possono incontrarsi. Nell’estate 2018 Simone Centanni torna a vestire la maglia della sua città.  27 presenze a 21.5 di media nel 2018/19 con titolo di capocannoniere del Girone C. Nell’anno successivo 23 partite in bianconeroverde con 14.4 di media prima dello stop per l’emergenza sanitaria. Nell’ultima travagliata stagione ha perso un mese per via della positività al Covid19. Complessivamente 24 presenze e 14,1 punti di media nel campionato chiuso al primo turno playoff contro Nardò.  Senza neanche dirlo, anche nella stagione 2021/22 Simone Centanni vestirà la maglia numero 6.

LORENZO PANZINI. 31 anni compiuti lo scorso 13 gennaio, playmaker puro con una grandissima esperienza in Serie B e campionati vinti. Prodotto delle giovanili della Stamura, Panzini lascia Ancona all’indomani della stagione 06/07 dove ha debuttato in B1 nel 04/05 appena quindicenne. Il suo lungo girovagare per l’Italia del basket inizia da Rimini (giovanili e LegaDue 07/08). A Vigevano nel 08/09 vince il suo primo campionato, l’anno dopo va a Barcellona vincendo anche in Sicilia e tris da record completato nel 2010/2011 quando viene promosso anche con la maglia del LatinaFerentinoSutor Montegranaro in Serie A, poi Lucca e Recanati. Nel 2014/15 altro campionato di B vinto, stavolta con la maglia della Mens Sana Siena. Torna a Rimini nel 15/16, poi sale in A2 a Scafati e nel 16/17 è di nuovo in B a Cassino. Nel Lazio fa cinquina in fatto di campionati vinti con il trionfo del 17/18 proprio mentre la Luciana Mosconi Ancona stava risalendo in B dalle minors regionali. Lascia Cassino e torna per un anno a Vigevano, nel 19/20 è nell’ambiziosa Matera nel campionato sospeso per il Covid19. Nell’ultima stagione inizia a Matera ma a pochi giorni dall’avvio del campionato i lucani si ritirano lasciando Panzini e compagni senza squadra. Rimane alla finestra e sale in corsa a fine girone di andata a Giulianova. In Abruzzo Panzini è uno dei protagonisti della positiva stagione dei giallorossi terminata sfiorando i playoff. Prima della postseason accetta la proposta di Rieti di Serie B che se lo assicura per i playoff in una corsa terminata in semifinale contro Roseto.

SIMONE POZZETTI.  Come Panzini è un classe 1990, con 31 anni da compiere il prossimo 25 ottobre. Lungo energico che negli anni ha saputo affinare le sue doti di tiratore da fuori non facendo mai mancare l’apporto fondamentale in fase difensiva. Giovanili in biancoverde della Stamura e debutto in prima squadra nel 2007/2008 in B2 con in panchina Piero Coen dove viene raggiunta la finale playoff. Rimane altri due anni con la maglia con cui è cresciuto fino alla retrocessione in C del 09/10. E’ a Recanati nel campionato 10/11 in A Dilettanti, poi ritorna ad Ancona dove nel 11/12 contribuisce alla promozione in DNB dei dorici. Con la Stamura rimane anche nel 12/13 in Serie B. Sarà quella l’ultima esperienza con una squadra dorica di Simone Pozzetti P.S.Elpidio in DNB nel 13/14 poi due anni a Falconara. Il primo con la promozione dalla Serie C, il secondo con una squadra ambiziosa che gioca al Palarossini. Esigenze di studio lo spingono fuori regione e nel 16/17 il lungo anconetano è in B alla Luiss Roma dove gioca fino ai playoff. Sempre per motivi extra-cestistici va in Piemonte e nel 17/18 gioca in C Gold con il Don Bosco Crocetta e l’anno dopo è al 5 Pari Torino. Stagione 18/19 conclusa tornando vicino a casa con 11 presenze nella Robur Osimo in C Gold. Nell’estate 2019 accetta la proposta di Senigallia. Due anni in canotta biancorossa targata Goldengas con cifre importanti e un ottimo rendimento che lo ergono a uno dei migliori lunghi dell’intera Serie B. Anche con la Luciana Mosconi Ancona Simone Pozzetti vestirà il suo ormai solito numero 55.

Fonte: Ufficio Stampa Ancona.

Commenta