Amedeo Tessitori saluta e ringrazia Treviso

Amedeo Tessitori saluta e ringrazia Treviso

Amedeo Tessitori saluta e ringrazia Treviso, con cui ha trascorso le ultime due stagioni prima di firmare con la Virtus Bologna

Amedeo Tessitori saluta e ringrazia Treviso, con cui ha trascorso le ultime due stagioni prima di firmare con la Virtus Bologna.

“E’ difficile tirare le somme per un periodo bello, intenso ed impegnativo come quello vissuto a Treviso. Sento aver stabilito da subito un rapporto empatico con questa città, la sua tifoseria e la sua storia cestistica.
Io sono arrivato con la consapevolezza di dover dare il meglio di me, crescere e migliorare la mia mentalità agonistica, contemporaneamente la squadra cercava di ritornare al più alto livello delle competizioni così come la sua gloriosa storia impone. Nel 2019 grazie all’attento management, alla sinergia creata dallo staff tecnico e alla voglia di tutti i giocatori, la squadra ha coronato il suo sogno ed io assieme a lei sono riuscito a tornare nella massima serie dalla quale mancavo dal 2016. Devo poi ringraziare Treviso perché, grazie alla visibilità che mi è stata concessa, ho coronato anche il mio sogno di poter giocare con la maglia della Nazionale maggiore. Ai nuovi giocatori ed ai senior faccio i miei più sentiti auguri per la prossima stagione e ricordo di sfruttare, non dimenticare mai e godersi a pieno il calore che questa città e la sua tifoseria sanno trasmettere fuori e dentro il palazzetto. Vi saluto così, ringraziando con sincero affetto il mio allenatore, tutto lo staff tecnico, il presidente Vazzoler, il suo vice ed il consorzio Universo Treviso.”

Fonte: Amedeo Tessitori.

Commenta