Aldo Vanoli: Siamo al 99% della chiusura. Dobbiamo avere ancora un incontro

Aldo Vanoli: Siamo al 99% della chiusura. Dobbiamo avere ancora un incontro

Aldo Vanoli, patron della Vanoli Cremona: La decisione del Cda è stata presa, però c’è tempo fino almeno al 29 luglio se qualcuno volesse subentrare o dare una mano

Aldo Vanoli, patron della Vanoli Cremona, commenta il delicato momento del club per La Provincia: «È una delle domeniche più tristi della mia vita, ho un groppo in gola che non immaginate. Sono settimane che non ci dormo la notte».

SUL COMUNICATO DI DOMENICA

 «Innanzitutto voglio dire che siamo al 99% dalla chiusura; non voglio illudere nessuno, ma domani torno a Soncino e dobbiamo avere ancora un incontro. Abbiamo parlato con i collaboratori e abbiamo spiegato la situazione, anche se non è ancora ufficiale che chiudiamo».

SUL FUTURO

«La decisione del Cda è stata presa, però c’è tempo fino almeno al 29 luglio se qualcuno volesse subentrare o dare una mano. Può essere di Cremona o di un’altra parte d’Italia, ma spero che si riesca a trovare una soluzione positiva».

SUI MOTIVI DELLA DECISIONE

«Quello delle responsabilità, a partire dalle regole sanitarie e nei confronti di chi ti dà una mano, come collaboratori e sponsor. E’ tutto, purtroppo, una grossa incognita ed è difficile poter pensare di mettere in piedi una stagione al buio. Francamente non so come facciano gli altri, ma è tutto complicato. Non si sa se verrà consentito l’accesso al pubblico, come e quando si dovranno fare i tamponi. L’emergenza Coronavirus ha davvero cambiato tutto e ora come ora è difficile mettersi in gioco senza alcuna certezza» .

Commenta