Al termine di una vera battaglia, Treviso supera Venezia e vince il derby

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il derby è di Treviso: superata Venezia 80-76. MVP Sims che mette a referto 14 punti a cui aggiunge 13 rimbalzi

Al Palaverde di Villorba il sentito derby Veneto fra Treviso e Venezia lo vincono i padroni casa per 80-76  in un palazzo tutto esaurito (1800 spettatori) in modalità bolgia anche se per ora la capienza è ridotta al 35% per le norme anti Covid. È stata una sfida nella sfida perché era anche il derby della famiglia Casarin: da una parte Davide diciottenne guardia della Nutribullet ed ex di turno e dell’altra Federico Presidente dell’Umana Reyer. Un match che ha visto la squadra di Menetti superare quella di De Raffaele al termine di una vera battaglia grazie soprattutto alla grande prestazioni di squadra: Dimsa chiude con 15 punti, Sims 14 e 13 rimbalzi, Russell 14, Akele e Bortolani 10 ciascuno  e Sokolowski 9. All’Umana non bastano i 20 di Tonut e 12 di De Nicolao.

 Quintetti di partenza:

Treviso: Russell, Dimsa, Bortolani, Akele e Sims.

Venezia: Phillip, Tonut, Michele Vitali, Brooks e Watt.

 Primo periodo

Treviso parte con le marce alte grazie ai sette punti in fila di uno scatenato Sims, punteggio sul 12-7 per i padroni di casa confezionato da Bortolani e Dimsa. De Raffaele inserisce subito Daye, che risponde presente con una tripla, ma Sims e Dimsa continuano a fare male ai lagunari, 19-10 al 7’.  La squadra di Menetti mette tanta energia anche nel finale di frazione e allunga sul 25-12: primi dieci minuti terminano sul 25-15 con il punto di Echodas. Notevole l’impatto di Sims con 10 punti e 6 rimbalzi.

Secondo periodo

La Reyer parte meglio con minibreak di 4-0 griffato da Echodas e Sanders, i lagunari rientrano fino al 27-23 al 14’ soprattutto per merito del talento, allo stato puro, di Sanders che fa tutta la differenza nei primi quattro minuti del secondo quarto. TVB però continua con un Sims clamoroso a mettere punti a referto, 31-23 al 16’. Si sveglia Watt, travolto da Sims, con quattro punti in fila, Umana nuovamente sul -4. Il finale si chiude sul 33-31 con Phillips e Brooks protagonisti.

Terzo periodo

Si rientra dall’intervallo lungo con il primo canestro, della sua partita, siglato da Russell, a cui risponde Tonut. Dimsa piazza la bomba del 40-35; TVB prova nuovamente a scappare via sempre con Dimsa che in un amen confeziona un’altra tripla e un assist per Bortolani, 45-37 al 23’. La formazione di casa prede il largo grazie al “cameriere” di Dimsa e alla transizione di Russell, 51-40 al 26’. Venezia si sblocca con Michele Vitali, ma Dimsa è una sentenza ed insieme ad Akele consentono a TVB di allungare sul 57-43 al 29’. Per gli ospiti ci pensa De Nicolao con una bomba con cui si chiude il terzo periodo sul 57-46.

Quarto periodo

Ancora il capitano della Reyer piazza la tripla del -8 ospite,  ma in transizione la Nutribullet, con Sokolowski, punisce i lagunari. Venezia è soprattutto De Nicolao, ennesima tripla del play orogranata. Nella bolgia del Palaverde Treviso si esalta e in sequenza arrivano i canestri di Sokolwski, Davide Csarin e Russell. 69-52 al 33’. Venezia resiste in qualche modo solo con De Nicolao e con due triple filate di Tonut che, per il 73-66 a 3’33” dalla sirena. L’Umana difende forte rientra sino al -4 con Watt a 1’30” dalla sirena finale; Venezia ha la palla del possibile -1, ma Daye tira sul primo ferro: Sokolowski dalla lunetta ha la possibilità di chiudere il match, ma sbaglia il primo libero e segna il secondo. Phillip a 20” dalla fine mette la bomba del -2 76-74.  Il derby si decide dalla lunetta con Akele che piazza entrambi i liberi a cui si aggiungono quelli di Russell a poco serva l’ultimo canestro di Tonut. 80-76 il finale.

Commenta