Adriano Vertemati: Felice di essere in un posto con un’altra visione. In Italia non vedo crescita

Adriano Vertemati: Felice di essere in un posto con un’altra visione. In Italia non vedo crescita

Adriano Vertemati, assistente di Andrea Trinchieri al Bayern Monaco: È stata una decisione molto semplice dal punto di vista lavorativo

Adriano Vertemati, assistente di Andrea Trinchieri al Bayern Monaco, si è raccontato a Michele Gazzetti del Corriere della Sera, edizione Bergamo. Ecco alcuni passaggi.

SULLA SCELTA

«È stata una decisione molto semplice dal punto di vista lavorativo. Ci ho messo 0,1 secondi a scegliere. Sentivo la necessità di lavorare a un livello più elevato».

UN ADDIO COME LIBERAZIONE

«Di certo non nei confronti della Blu Basket. Ma nei confronti del campionato un po’ sì… Sono contento di essere in un posto dove c’è un’altra visione. Dall’altra parte da tempo non vedo crescita e grande ragionamento dietro alle cose».

SU ANDREA TRINCHIERI

«Ci siamo conosciuti personalmente solo 2 anni fa, tramite amici comuni. Abbiamo avuto molti confronti sulla pallacanestro e sulla vita. Da qui è nata la voglia di lavorare insieme. È un allenatore che ama profondamente il basket. Non è così per tutti, anche ad altissimo livello. In più ha un’incredibile capacità di curare i dettagli nel gioco e nella comunicazione».

Commenta