Adriano Vertemati: Ci portiamo a casa il fatto di esserci tolti la “scimmia” della vittoria

Adriano Vertemati: Ci portiamo a casa il fatto di esserci tolti la “scimmia” della vittoria

Ecco le parole di Adriano Vertemati al termine di Pallacanestro Openjobmetis Varese - Vanoli Cremona

Ecco le parole di Adriano Vertemati al termine di Pallacanestro Openjobmetis Varese – Vanoli Cremona:

«Dopo questa partita ci portiamo a casa il fatto di esserci tolti la “scimmia” della vittoria. Siamo stati eccessivamente aggressivi a volte, andando fuori giri contro una squadra che per caratteristiche ama alzare il tempo e il numero di possessi, a maggior ragione oggi che avevano assenze sotto i tabelloni ed hanno giocato spesso piccoli. È una questione di controllo emotivo e tecnico della partita, che fa si che a volte facciamo bene per 20/22 secondi, ma poi ci perdiamo. Dobbiamo imparare a gestire questa fisicità, però fare miglioramenti sostanziali di questo tipo è possibile solo se ti alleni con costanza per un buon periodo. In difesa giocando loro con 5 piccoli dovevamo fare per forza cambio sistematico per evitare di ballare. Non mi piace schierare una difesa a zona e questa sera non era il caso di usarla, ma se fosse necessario in altre partite ovviamente la useremo. Martedì ovviamente giocheremo per vincere, altrimenti non avrebbe senso andare a Sassari. Abbiamo l’occasione di giocare contro una squadra forte e di stare insieme e lo faremo. Con Gentile avevamo concordato di cercare di coinvolgere più i compagni nel primo tempo e infatti ha fatto 8 assist, nel terzo quarto invece gli ho chiesto di essere più aggressivo e l’ha fatto. La sfida sarà trovare il giusto equilibrio tra la capacità di mettere in ritmo i compagni e quella di fare canestro. Wilson ha giocato meglio senza palla rispetto all’ultima partita, ha migliorato il suo gioco, le sue esecuzioni e tutta la squadra. Jones non è ancora al 100%, ci sta già dando tanto, ma ci darà ancora di più».

Commenta