40-50 giocatori NBA dubbiosi sulla ripresa della stagione

40-50 giocatori NBA dubbiosi sulla ripresa della stagione

Non tutti i giocatori sono d'accordo sul riprendere a giocare

Alcuni giocatori NBA hanno dei seri dubbi sulla ripresa della stagione ad Orlando, in Florida.
Nel mentre NBA e NBPA si accordano su un piano che permetterebbe ai giocatori di rimanere a casa senza avere conseguenze.
Nell’ultima conference call tra i 40 ed i 50 giocatori hanno espresso più di un dubbio sulla ripresa della attività agonistica ma al momento nessuno ha chiesto formalmente di non giocare.
I dubbi maggiori arrivano dai giocatori delle squadre che non hanno chance di vincere il titolo.
Tra i dubbi prima di tutto la situazione famigliare, l’impossibilità di lasciare il Disney World Resort, i problemi sociali negli USA.

I giocatori non possono lasciare il campo senza fare 10 giorni poi di quarantena al loro ritorno.

I giocatori che decidessero di non andare ad Orlando non saranno pagati ma potrebbero essere rimpiazzati da altri giocatori.
La NBA permetterà dei cambi per giocatori che sono positivi al coronavirus o si infortunano.

Fonte: ESPN.

Commenta