100 giorni di detenzione per Brittney Griner, la WNBA chiede aiuto a Biden e lancia una petizione

L'hashtag #WeAreBG ormai impera su Twitter ma anche nelle magliette delle giocatrici WNBA durante il riscaldamento.

Sono passati ormai 100 giorni da quando Brittney Griner è stata arrestata in un aeroporto vicino a Mosca con l’accusa di traffico di droga per l’olio di hashish che portava nel suo bagaglio.

Decisamente troppi, e da più parti continuano ad arrivare le richieste di liberazione per la stella del basket femminile.

L’hashtag #WeAreBG ormai impera su Twitter ma anche nelle magliette delle giocatrici WNBA durante il riscaldamento.

La lega americana femminile ha chiesto aiuto direttamente al presidente Biden, ed ha lanciato una petizione su WeareBG.org.

Commenta