Zion Williamson: “Volevo rimanere a Duke, ma Coach K mi ha convinto ad andare subito in NBA”

Interessante retroscena rivelato da Zion Williamson, il quale ha amato l'esperienza collegiale così tanto da voler posticipare il sogno NBA

Ospite nel podcast del compagno di squadra JJ Redick su The Ringer, Zion Williamson ha detto che voleva tornare a Duke per l’anno da sophomore prima che coach Mike Krzyzewski lo convincesse a dichiararsi per il Draft.

“Nessuno mi crede ma io volevo rimanere,” ha detto Williamson. “Non lo dico solo per dire, ma veramente volevo rimanere a Duke. Pensavo, la NBA non va da nessuna parte. Il denaro alla fine è solo denaro, io gioco perché amo la pallacanestro, non gioco per i soldi. L’esperienza a Duke mi è piaciuta così tanto da voler rimanere. Ma Coach K non voleva, mi diceva di fare ciò che è meglio per la mia famiglia. Anche mia mamma e il mio patrigno dicevano che avevo lavorato troppo per arrivare a questo momento, e che ci sarei rimasto male se per caso avessi perso questa opportunità.”

Commenta