Zion Williamson avrebbe chiesto soldi, lavoro ed una casa per andare a Kansas

Il nome della stella di Duke esce nel corso di una intercettazione telefonica tra l'ex dipendente adidas Code e l'assistente di Kansas, Townsend

Anche il nome Zion Williamson è stato citato in una intercettazione telefonica nello scandalo che ha colpito il college basketball.

Secondo Dan Wetzel di Yahoo Sport, nel corso di una conversazione telefonica tra l’ex dipendente adidas Merl Code e l’assistant coach di Kansas Kurtis Townsend, Williams, che ha poi scelto Duke, avrebbe chiesto un lavoro, soldi ed una casa per sé e la sua famiglia per accettare la proposta di Kansas.


“Tra me e te, ha chiesto alcune cose” si sente nella registrazione. “So cosa vuole. Lavoro, soldi ed una casa” dice Code nella registrazione.

“Se questo è quello che vuole per averlo da noi 10 mesi, in qualche modo faremo” replica Townsend.

La registrazione non è stata ammessa cone prova nel corso del processo di Code, James Gatto e l’agente Christian Dawkins.

Commenta