AX Armani Exchange Milano combattiva a Kaunas, lo Zalgiris la spunta nel finale

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Primo successo casalingo per gli uomini di Jasikevicius, Olimpia stanca ma robusta con un monumentale Gudaitis

Sangue e Arena per l’AX Armani Exchange Milano, ma a Kaunas arriva il secondo ko in fila di questa EuroLeague. Una gara durissima, che l’Olimpia pare controllare nei primi 10′, incassando poi un parziale di 18-0 nel secondo quarto. Nella ripresa la squadra di Simone Pianigiani, con un Mike James sempre in campo, ritrova il filo del discorso con le giocate di Kuzminkas, la solidità su entrambi i lati del campo di Gudaitis, la ritrovata produzione di Micov. Brandon Davies è però l’ago della bilancia, lo stesso serbo manca la tripla del pareggio, e Wolters la chiude a 38”. I numeri della sconfitta: 8/24 da 3, 8/16 ai liberi, 37-26 a rimbalzo. 83-78 il finale.

[pb-game id=”388746″]

1° QUARTO
L’Olimpia accetta la prese delle armi, e aggredisce la gara con due rimbalzi offensivi, una stoppata di Tarczewski su Davies e una difesa che impone la violazione dei 24”. Brooks è il primo a colpire con lo 0-3 a 8.44, i padroni di casa rispondono con 4 punti e 2 assist di Wolters e 6 punti di Davies. 4 punti per Cinciarini, poi ecco James che con 7 punti garantisce il massimo vantaggio di 16-21 con 1.04 da giocare. Nel finale, sulla sirena, non concesso un canestro di Gudaitis: 18-23 a fine primo quarto.

2° QUARTO
Il terzo quarto da incubo di Barcellona, diventa il secondo a Kaunas. L’Olimpia incassa un 18-0 di parziale che diventa 20-2, segnando 2 punti in 7′. 0/5 al tiro per Micov, 0/8 dall’arco per una squadra che regge solo a tratti in difesa. A 25”, sul timeout di Simone Pianigiani, stizza di Mike James. 40-31 all’intervallo lungo, 10 punti e 5 rimbalzi per Brandon Davies, 7, 4 rimbalzi e 4 assist per Mike James.

3° QUARTO
L’Olimpia prova a ritrovare certezze affidandosi a Arturas Gudaitis. Due i tranelli, il 6/12 ai liberi a 4.28 e il 2/13 da 3 a 3.32. Lo Zalgiris risponde con i jumper dalla distanza di Brandon Davies ma non ha continuità offensiva, e a piccoli passi (complici i 14 punti e 6 rimbalzi del lituano) prova a rientare. Micov si sblocca dal campo a 6.14, lo Zalgiris viola i 24” a 5.47, Gudairis stoppa White a 4.32 e poi ecco le due triple di Dairis Bertans in fila che valgono il 53-52 con 2.58 da giocare. Brandon Davies domina con 22 punti, Mindaugas Kuzminskas gestisce l’ultimo possesso e trova la tripla del 60-58.

4° QUARTO
Gara vera, poderosa, che si apre con il quarto fallo Tarczewski e la tripla del +7 di Milaknis (65-58), e con una Milano che tira 7/15 dalla lunetta. Brandon Davies arriva a 24 punti e 10 rimbalzi, 31-25 di squadra a 7.24, eppure l’Olimpia c’è, e con tre difese in fila, e 5 punti di Kuzminskas, è 69-68 a 6.16 con un parziale di 7-0. Mike James, sempre in campo, tocca quota quattro falli, Ulanovas si fa sentire in attacco e Micov trova cinque punti in fila per il 77-73 con 2.13 sul cronometro. E’ finale in volata, ma Micov manca la tripla dall’angolo e Wolters la chiude a 38”.

Commenta