Wolters, White, e una W fondamentale: Zalgiris, per l’ottavo posto ci sei anche tu

Wolters, White, e una W fondamentale: Zalgiris, per l’ottavo posto ci sei anche tu

Il Panathinaikos tocca anche la doppia cifra di vantaggio ma i break in avvi di terzo e quarto periodo risollevano i lituani

Lo Zalgiris mette fine alla sua serie negativa fatta di quattro sconfitte e, con una ripresa sontuosa, doma il Panathinaikos iscrivendosi di fatto nel nugolo di squadre che lottano per una delle ultime posizioni playoff. Alla Zalgirio Arena finisce 82-69 in favore dei lituani.

 

Eppure il primo tempo sorride al Pana: 9-0 di parziale in avvio di gara e vantaggio che tocca anche la doppia cifra (16-26) in avvio di secondo quarto. Deshaun Thomas trascina i greci (14 punti, 5/7 dal campo), con il solo Nick Calathes capace di dare continuità nei quaranta minuti. 11 punti per il play greco, mentre l’esordio di Sean Kilpatrick è sì segnato dalla doppia cifra (11 punti) ma anche da tanti (troppi) errori nel secondo tempo.

 

E proprio in tema di parziali, lo Zalgiris annichilisce gli avversari in avvio di terzo e quarto periodo. 13-0 il break dopo l’intervallo lungo, 10-2 il nuovo allungo nel periodo decisivo e Sarunas Jasikevicius può sorridere. Merito delle triple di Nate Wolters (10 punti, 2/2 proprio nella ripresa) e delle affondate di Aaron White (15 punti e 7/8 dal campo, 22 di valutazione), con Marius Grigonis chirurgico quando serve. Per il Panathinaikos un nuovo passo indietro, nella lotta per i playoff c’è anche lo Zalgiris.

 

[pb-game id=” 404938″]

Commenta