Wilbekin si fa ingolosire e tradisce il Maccabi, il Fenerbahce trova l’ottava meraviglia

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Ottavo successo in nove gare per il Fenerbahce, la vittoria di Tel Aviv permette il sicuro aggancio al Real Madrid

Il Fenerbahce espugna il campo del Maccabi Tel Aviv (70-74 il finale in favore dei turchi) e trova così l’ottava vittoria in nove partite. Zelimir Obradovic aggancia il Real Madrid, in attesa della partita del CSKA Mosca di domani.

 

Partita sempre sul filo del rasoio anche se proprio nell’ultimo quarto i turchi provano a scavare il solco. Merito dei 18 punti di Kostas Sloukas (pur con 5 perse) e della prova perfetta dall’arco di Marko Guduric (13 punti, 3/3 con i piedi oltre l’arco). Anche Muhammed Alì (11 punti) si inventa un paio di giocate e la sfida sembra chiusa.

 

Il Maccabi tenta la rimonta, guidato dai 15 punti di Angelo Caloiaro e dagli altri 15 punti di Scottie Wilbekin . Così è proprio il numero uno degli israeliani a riportare il Maccabi a -3 (70-73) ma si fa ingolosire dalla tripla del possibile pareggio, sparando da oltre sette metri e non trovando nemmeno il ferro. La mano di Jan Veselj trema per la prima volta in serata (7/8 ai liberi) ma arriva il punto della tranquillità.

 

[pb-game id=”388739″]

Commenta