Vlado Micov: Sono pronto a rinnovare con Milano. E voglio il Triplete in Italia

Vlado Micov: Sono pronto a rinnovare con Milano. E voglio il Triplete in Italia

L'ala serba conferma di essere ad un passo dal rinnovo con Milano e parla anche della Euroleague: Mancare i playoff io personalmente voglio considerarlo un fallimento

In una lunga intervista con Luca Guazzoni dell’Ansa, Vladimir Micov ha confermato che il rinnovo con l’ AX Armani Exchange Milano è ad un passo.

Rinnovo che sarà con tutta probabilità biennale.

“Il rinnovo si fa? Sì, sono pronto a firmare con Milano. Resto qui perché voglio vincere il maggior numero di titoli possibile e aiutare a portare il club e i miei compagni a tagliare qualche traguardo storico in EuroLeague. Portare l’Olimpia al top” ha detto Micov che ha elogiato l’organizzazione dell’Olimpia definendola non molto lontana da quella del CSKA Moscow dove il serbo ha giocato qualche anno fa.  “Differenze tra Cska e Milano? Il budget e il denaro sono risposte ovvie. Milano in questi anni è riuscita a costruire tutto quello che serve per vincere. Ha una delle migliori strutture organizzative dell’EuroLeague, una palestra fantastica per allenarsi. Il Cska era la squadra “Nba d’Europa”, ora in tante si sono attrezzate. E posso dire che oggi Milano non è molto lontana da quel livello: usiamo i voli charter per spostarci in trasferta, abbiamo una sala pesi e una stanza per il recupero all’avanguardia. Milano è arrivata al massimo livello possibile”.

L’ala serba ha anche parlato della stagione di EuroLeague definendo un potenziale fallimento, a suo modo di vedere, il mancato aggancio ai playoff, obiettivo su cui Milano è ampiamente in corsa al momento.

“Mancare i playoff sarebbe un fallimento? Io personalmente voglio considerarlo un fallimento perché pretendo di non accontentarmi mai o di non cercare giustificazioni quando non raggiungo un traguardo. Anche se ci sarebbero. Voglio fare la storia e dopo la Supercoppa centrare Coppa Italia e Scudetto per un Triplete che mai è riuscito a Milano”.

Commenta